Technorati Profile Add to Technorati Favorites http://rpc.technorati.com/rpc/ping Ideuskinki | Ideuskinki | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

“Preferisco essere nemico del popolo che della realtà”. Pier Paolo Pasolini
vita scolastica
21 aprile 2009
SHOAH
 

shoah


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. olocausto shoah nazifascismo ebrei

permalink | inviato da Ideuskinki il 21/4/2009 alle 23:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
27 gennaio 2009
Nessun Dorma
 

«Quella tragica notte eravamo rimasti a dormire a casa di amici tranne mio padre che venne catturato subito. Fino al 21 febbraio riuscimmo a rimanere nascosti a casa finché dei fascisti, pagati 5 mila lire per ogni ebreo, presero mia madre e gli altri miei fratelli»
Enrica Sermoneta Moscati aveva 11 anni quando riuscì a scampare al rastrellamento del ghetto la notte del 16 ottobre 1943, intervista tratta dal documentario «Una storia romana».

“Amate lo studio e il lavoro. Una vita onesta è il miglior ornamento di chi vive. Dell’amore per l’umanità fate una religione e siate sempre solleciti verso il bisogno e le sofferenze dei vostri simili. Amate la libertà e ricordate che questo bene dev’essere pagato con continui sacrifici e qualche volta con la vita. Una vita in schiavitù è meglio non viverla. Amate la madrepatria, ma ricordate che la patria vera è il mondo e, ovunque vi sono vostri simili, quelli sono vostri fratelli.”
Pietro Benedetti
nato ad Atessa (Abruzzo) il 29 giugno 1902
fucilato a Roma il 29 aprile 1944
da "Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana"

“Il saluto romano, così detto perché si ritiene fosse stato in auge in epoca romana, è una forma di saluto utilizzata nel periodo fascista, che prevede il braccio destro teso in avanti-alto con la mano tesa aperta leggermente inclinata in alto rispetto all'intero braccio.

Con l'avvento del nazismo in Germania anche il partito di Hitler (NSDAP) adottò dal Fascismo italiano questo tipo di saluto. È possibile notare nei filmati d'epoca come nelle adunate spesso si salutasse oscillando la mano un modo forse più caloroso e istintivo di salutare, ma anche meno pericoloso per la propria incolumità.

Nell'Italia fascista Achille Starace, segretario del PNF promosse una campagna a favore del saluto romano, affinché sostituisse completamente la stretta di mano ritenuta "borghese" e poco igienica. Nonostante quest'ultimo argomento potesse essere abbastanza convincente, la campagna non riuscì nel suo intento, e perfino i personaggi più in vista del Regime Fascista continuarono a salutare con strette di mano dopo aver porto il saluto romano di rito.

Il saluto romano è vietato in Italia dalla legge n. 645 del 20 giugno 1952 (Legge Scelba), recentemente aggiornata con la Legge n. 205 25 giugno 1993 (Legge Mancino), ma solo se compiuto con intento di "rivolgere la sua attività alla esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi propri del predetto partito o a compiere manifestazioni esteriori di carattere fascista" e può essere punito con la reclusione da sei mesi a due anni e con una multa.”

"Il saluto romano lo faccio al cimitero del Verano per la commemorazione dei morti della marcia su Roma. Dal punto di vista igienico è meglio della stretta di mano.
Mi tocca stringere centinaia di mani sudate, calde e sporche. E al sud addirittura il bacio. Il saluto romano è più pulito: dovrebbero imporlo le Asl, per evitare contagi".
Maurizio Gasparri, Ministro della Repubblica Italiana, oggi Presidente del gruppo PDL al Senat della Repubblica.



sfoglia
marzo        maggio

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte

 
PATER NOSTER

Padre Nostro che sei nei cieli
Restaci
E noi resteremo sulla terra
Che qualche volta è così attraente
Con i suoi misteri di New York
E i suoi misteri di Parigi
Che ben valgono i misteri della Trinità
Con il suo minuscolo canale dell'Ourcq
La sua grande Muraglia Cinese
Il suo fiume di Morlaix
Le sue caramelle alla Menta
Con il suo Oceano Pacifico
E le sue due vasche alle Tuileries
Con i suoi bravi bambini e i suoi mascalzoni
Con tutte le meraviglie del mondo
Che sono là
Con semplicità sulla terra
A tutti offerte
Sparse
Esse stesse meravigliate d'esser tali meraviglie
E che non osano confessarselo
Come una bella ragazza nuda che mostrarsi non osa
Con le spaventose sventure del mondo
Che sono legioni
Con i loro legionari
Con i loro carnefici
Con i padroni di questo mondo
I padroni con i loro pretoni gli spioni e marmittoni
Con le stagioni
Con le annate
Con le belle figliole e i vecchi coglioni
Con la paglia della miseria che imputridisce nell'acciaio dei cannoni.

Jacques Prèvert

Visto che è andata
come avevo deciso io
!?




Amate lo studio e il lavoro. Una vita onesta è il miglior ornamento di chi vive. Dell’amore per l’umanità fate una religione e siate sempre solleciti verso il bisogno e le sofferenze dei vostri simili. Amate la libertà e ricordate che questo bene dev’essere pagato con continui sacrifici e qualche volta con la vita. Una vita in schiavitù è meglio non viverla. Amate la madrepatria, ma ricordate che la patria vera è il mondo e, ovunque vi sono vostri simili, quelli sono vostri fratelli.

 Pietro Benedetti,

nato ad Atessa (Abruzzo) il 29 giugno 1902

fucilato a Roma il 29 aprile 1944

da "Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana"

  Referendum 

 stamp for life  

Astensionista 

  
 Referendaria 
   

DISCLAIMER:

Blog NON assimilabile a testata
giornalistica  xchè NON aggiornato 
con costante periodicità (L. 62 - 7.3.01)
ideuskinki.ilcannocchiale.it
 
NON è responsabile x siti linkabili a servizio dei "navigatori".
 Presenza link NON implica approvazione 
contenuti x i quali è declinata responsabilità.

L'autore dichiara di NON essere responsabile
x liberi commenti inseriti nei post (compresi quelli 
anonimi/criptati) eventulmente lesivi onorabilità 
terzi, poichè NON attribuibili all'autore. 
Immagini pubblicate tratte
in massima parte da internet: ove uso violasse diritto
d'autore, comunicandolo al titolare del blog, 
in rispetto proprietà intellettuale manifestata
(e avvalorata), esso provvederà a rimozione.